Ravenna e Spina Camping Village

Ago 29, 2021Non solo camper

La nostra esperienza allo Spina Camping Village: divertimento e relax per tutta la famiglia!

Spina Camping Village di Lido di Spina è un campeggio formato famiglia, attento alle esigenze di grandi e piccoli, con tantissimi servizi e soluzioni abitative per ogni necessità.

Spina Camping Village è un camping pet friendly: anche i nostri cani si divertiranno un mondo!

Spina Camping Village: la nostra esperienza

Per concludere le vacanze dell’agosto 2021, abbiamo deciso di tornare al mare. Questa volta Michele non è potuto rimanere per tutta la vacanza con noi per motivi di lavoro, così sono venuti a farci compagnia i nonni (per la gioia di Sara, e dei nonni).

Non è stato per niente facile trovare un camping che ci facesse prenotare una casetta mobile per meno di 7 notti (d’altronde, viste le altre vacanze già prenotate, non potevamo prenotare più di 5 notti).

La nostra destinazione avrebbe dovuto essere massimo nelle tre ore da Bergamo, visto che Michele ci avrebbe accompagnato e poi sarebbe tornato a prenderci nel weekend. Ho cominciato a cercare nella zona di Jesolo e dintorni ma niente: camping pieni o prenotazioni per minimo una settimana.

Avevo quasi perso le speranze ma poi mi sono spostata nella ricerca a sud di Venezia, anziché a nord, e sono riuscita nell’impresa: lo Spina  Camping Village non mi dava vincolo di 7 notti (verificare comunque sempre le disponibilità e le condizioni del camping). Ma soprattutto accettava i cani!

Dopo un breve scambio di mail per il preventivo, ho prenotato. Receptionist molto gentili e disponibili, e anche molto rapide nelle risposte.

Il prezzo della nostra vacanza è stato di Euro 1.912,50 e comprendeva:

  • 5 notti in una Mobilhome Superior Gold Pet per quattro adulti, una bambina e Benny
  • Biancheria da letto e da bagno
  • Mezza pensione
  • Ombrellone in spiaggia con tre lettini

Compresi nel prezzo l’ingresso al parco acquatico e il trenino per il mare.

Siamo arrivati al camping verso le 10 di mattina. Avendo fatto il check-in online, l’accettazione è stata molto rapida. Ci sono state consegnate le chiavi della nostra casetta mobile, ci sono state date le informazioni principali del camping e ci è stato dato il kit per gli amici cani, che comprendeva una ciotola pieghevole, un contenitore per i sacchetti con pila, e il foglio con le attività dedicate a loro.

Ci sono stati consegnati anche i braccialetti di riconoscimento, sui quali si potevano caricare soldi per gli acquisti al bar, al market e gli altri servizi del camping. Ottima soluzione per poter lasciare tranquillamente a casa il portafoglio. Unico aspetto negativo: chi ha il braccialetto con il denaro è sempre incaricato agli acquisti.

Camping Village: Mobilhome Superior Gold Pet

La nostra Mobilhome era vicina al corpo centrale del camping, cioè vicino al ristorante, alle piscine e al teatro all’aperto per gli spettacoli serali.

Il posto auto è vicino alla casetta. Ci sono orari di divieto transito di notte, quindi se si hanno esigenze di uscita anticipata, meglio lasciare l’auto al parcheggio esterno.

La nostra casa era adibita ad ospitare Benny, quindi era provvista di un comodissimo cancelletto per delimitare il patio, arredato  con tavolo, sedie e stendino.

Era composta da angolo cottura, tavolo e divanetto, tv, due camere da letto (una matrimoniale e una tripla) e due bagni, entrambi con doccia.

Molto pulita, ben organizzata e comoda per godere dei servizi principali del camping. Nonostante la vicinanza alle piscine e al teatro, la vacanza è stata tranquilla e rilassante.

Nella zona centrale del camping si trovano anche campi da basket, calcetto, pallavolo, il miniclub, parco giochi, il lunapark aperto di sera, postazioni barbecue e l’infopoint.

La cucina l’abbiamo utilizzata pochissimo in quanto il camping mette a disposizione anche la mezza pensione (o la pensione completa). Quindi colazione e cena li facevamo al ristorante.

Per pranzo invece optavamo per qualcosa di veloce, acquistando al market vicino al ristorante, o al bar.

Spina Camping Village: Mezza pensione

Al primo ingresso al ristorante per la cena della prima sera, ci sono state date le indicazioni per gli orari dei pasti. Per la colazione non c’erano turni, era consentito l’accesso durante tutto l’orario di apertura, per la cena, invece, causa covid, abbiamo dovuto scegliere se usufruire del primo turno o del secondo.

Effettivamente il primo turno dalle 19 era un po’ prestino, ma considerando tutta la giornata al mare o piscina e il fatto che faceva buio presto, abbiamo optato per questo orario.

Sia colazione che cena a buffet, quantità abbondanti, qualità non eccellente ma buona. Tutto sommato un servizio molto soddisfacente.

Possibilità anche di servizio takeaway per chi non ha optato per la mezza pensione o pensione completa, per i piatti del ristorante o per le pizze.

Spina Camping Village: Parco acquatico

Dire piscina è riduttivo: tre vasche per le esigenze di tutti. Una piscina effetto spiaggia con scivoli, usata anche per acquagym e attività in acqua, una piscina semiolimpionica e un piscina per i bimbi più piccoli.

Il parco acquatico nel periodo estivo è aperto con orario continuato, mentre gli scivoli chiudono nell’orario di pranzo.

Si può tranquillamente lasciare il telo mare sul prato, ma si possono anche noleggiare ombrelloni e lettini, con tariffe giornaliere o di mezza giornata.

Animazione presente ma non invadente.

Spina Camping Village: piazzole per camper

Oltre a diverse soluzioni abitative, anche moltissime piazzole per camper e tende nella zona più vicina al cancello di uscita verso il mare.

Tanti gruppi di bagni e servizi, moderni, funzionali e puliti, diverse lavanderie con lavatrici e camper service.

L’unico aspetto negativo è che non tutte le piazzole sono ombreggiate (a fine agosto comunque il caldo non era insopportabile).

Spina Camping Village: mare e spiaggia

Il Camping non è direttamente affacciato sul mare per via della presenza dei lidi, habitat naturale di moltissime specie di uccelli.

Dal cancello del camping alla spiaggia è presente un viale ombreggiato di circa un chilometro che si può percorre a piedi o grazie a un comodo servizio navetta. Un trenino a gasolio fa avanti e indietro tutto il giorno (tranne negli orari di pranzo) per portare le persone in spiaggia.

I cani sono ammessi sia sul trenino che in spiaggia (lo si fa presente al momento della prenotazione e vengono date postazioni apposite).

Spiaggia di sabbia, spaziosa e ben attrezzata, sopraelevata rispetto al mare a cui si accede tramite una scaletta che porta alla spiaggia libera. Il mare non lo giudico, pulito ma niente di più.

La mattina l’animazione era in spiaggia con fitness in acqua (con mare calmo), tornei di bocce, carte e freccette, giochi per bambini e tanto altro.

Spina Camping Village: Pet Friendly

Benny è più un cane da montagna che da mare… il caldo, l’acqua e la sabbia non sono di certo le sue cose preferite. Dopo avergli fatto fare il giro mattutino, lo lasciavo tranquillamente sul patio della casetta, fresco e ombreggiato.

Tantissime attività e accorgimenti per i nostri amici pelosi, soprattutto il campo di agility. In reception ci erano stati dati orari errati per trovare l’addestratrice, comunque, quando il campo era libero da lezioni, ho sempre usato lo spazio in autonomia. Negli orari dell’addestratrice, invece, a turno, tanti consigli e prove di addestramento. Insomma, Benny non si è annoiato per niente.

Presente anche un servizio di doccia cani, per sciacquare i nostri animali dopo una giornata in spiaggia.

Cani ammessi quasi dappertutto, tranne in piscina.

Spina Camping Village: Riserve naturali della Sacca di Bellocchio

Anche se è presente un comodo servizio transfer per il mare, consiglio di percorrere il tragitto a piedi almeno una volta.

Dalla strada, infatti, ci sono diversi accessi, sia sul lato destro che sinistro, all’oasi naturale che fa parte del comprensorio naturale del Parco del Delta del Po.

Consiglio di portarsi un binocolo per osservare le diverse specie di uccelli, tra cui anche alcuni fenicotteri.

Visita il sito ufficiale dello Spina Camping Village per tutte le info.

Cosa vedere a Ravenna in un giorno

Il sabato, Michele è tornato al camping. Il meteo non era dei migliori per poter stare in spiaggia. Abbiamo quindi deciso di andare a visitare Ravenna, che dista dal campeggio poco più di mezz’ora di auto.

È stata una visita improvvisata e la cosa ci ha penalizzato per quanto riguarda il metodo di visita e prenotazione ideato dalla città di Ravenna, sistema molto macchinoso e complicato.

La visita è partita con l’accesso al MAUSOLEO DI TEODORICO. Questo monumento ha un biglietto separato dal resto delle attrazioni e lo abbiamo comprato direttamente all’ingresso.

Il Mausoleo, che fa parte del patrimonio Unesco, è davvero molto antico, risale circa al VI secolo d.c..

Il monumento non è vicino al centro della città, quindi abbiamo ripreso la macchina per dirigerci alla visita ai famosi mosaici di Ravenna.

Una volta arrivati in centro, è cominciata la parte difficile: riuscire ad acquistare il biglietto per entrare nei vari monumenti, famosi per i mosaici.

Ci siamo messi in coda alla biglietteria, ma l’attesa sarebbe stata davvero lunga visto che la fila si smaltiva molto lentamente. Nel frattempo abbiamo provato ad acquistare i biglietti online: il problema di questo meccanismo è che bisogna prenotare gli orari di visita di tutti i monumenti al momento dell’acquisto, anche per ingressi che sarebbero stati il giorno successivo, visto che per alcuni i posti erano già esauri.

Noi in realtà avremmo visitato anche solamente la BASILICA DI SAN VITALE (acquistando ovviamente il biglietto intero), ma abbiamo dovuto necessariamente inventarci orari di prenotazione che sapevamo già che non avremmo rispettato.

Ho fatto presente questa problematica alla signora che dava informazioni alle persone in coda e, in modo molto sgarbato, mi ha risposto che avrei dovuto prenotare giorni prima o rinunciare alla visita. Lascio a voi i commenti.

Comunque, dopo aver acquistato i biglietti a Euro 9,50 ad adulto per tutti i monumenti, siamo riusciti ad entrare nella BASILICA DI SAN VITALE. Una meraviglia! Da rimanere a bocca aperta! Sarei rimasta ore a guardare tutti i dettagli dei mosaici, certosini e ricchi di oro e decorazioni. Missione compiuta.

Quando siamo entrati nella cancellata della Basilica, mi sono accorta in realtà che lo stesso ingresso conduceva anche al MAUSOLEO DI GALLA PLACIDA (la disposizione dei monumenti e degli ingressi un turista non può saperla nel dettaglio prima di trovarsi in loco, no?).

La prenotazione l’avremmo avuta per il giorno successivo, ma, chiedendo gentilmente all’incaricato che gestiva gli ingressi se potevamo entrare anche non in orario, ci ha dato il consenso. Una persona ragionevole.

Altro gioiello assolutamente da vedere. Completamente rivestito di mosaici, sia sul pavimento che sulle pareti. Meraviglioso.

Ovviamente poi abbiamo cancellato tutte le prenotazioni relative al giorno successivo.

Dopo aver visitato questi due monumenti e dopo aver pranzato, ci siamo diretti alla visita della città di Ravenna che, tra gli altri tesori, custodisce anche la TOMBA DI DANTE (accesso libero). Per ultimo, una visita anche al DUOMO DI RAVENNA.

Con questa vacanza abbiamo terminato le nostre vacanze estive del 2021!

Attenzione:

Lo Spina Camping Village è l’unico campeggio da me contattato che mi ha permesso di prenotare anche meno di 7 notti. Verificare sempre sul sito del campeggio le condizioni annuali. – Abbiamo trovato il sistema di prenotazioni ingressi ai Mosaici di Ravenna davvero molto macchinoso e difficile.

Bambini:

Lo Spina Camping Village è adatto a tutta la famiglia

Idee per weekend o viaggi in camper? Clicca e vai alla cartina interattiva! Scegli la tua destinazio e buona lettura!

Se vuoi maggiori informazioni, scrivimi dei commenti, sarò felice di risponderti!

Potrebbero interessarti anche…

0 commenti