Lago di Molveno in camper

Lug 5, 2020Diari di viaggio

Leggi il nostro itinerario di tre giorni sul Lago di Molveno in camper, vieni in un meraviglioso camping con vista lago e scopri i nostri trekking al Lago di Molveno

LOCALITA’ VISITATE: MOLVENO, ALTOPIANO DEL PRADEL, BAITA CICLAMINO

Una delle mie uscite preferite: ambientazione, camping vista lago, cucina locale, passeggiate facili ma con vista fantastica! Tutto eccezionale!

Lago di Molveno in camper: Giorno 1

Partenza alle ore 15 da casa, in provincia di Bergamo, e arrivo alle 17.30 a MOLVENO.

Era da tempo che volevamo soggiornare al CAMPING SPIAGGIA e, prenotando largamente in anticipo, ci siamo riusciti.

Il camping è veramente gettonatissimo e per avere una piazzola premium, in seconda fila non in prima, abbiamo dovuto insistere molto con il gestore. Alla fine ce l’abbiamo fatta: due notti in seconda fila per Euro 117,80.

Il prezzo non è proprio economico ma il lago turchese di fronte e le Dolomiti del Brenta di spalle, rendono questo campeggio magico.

Dopo esserci sistemati, siamo andati al market del camping ed abbiamo acquistato formaggi e salumi locali: una goduria anche se il conto è stato un po’ salato.

In serata passeggiata sul lago al tramonto: stupendo!

Nota: A Molveno è presente anche un’area di sosta comunale, senza vista sul lago.

Per maggiori informazioni, clicca sul link del Camping Spiaggia.

Lago di Molveno in camper: Giorno 2

La mattina ci siamo diretti verso il centro abitato per prendere la CABINOVIA “LA PANORAMICA” che porta sulla terrazza panoramica dell’ALTOPIANO DEL PRADEL.

Abbiamo deciso di acquistare il biglietto combinato di cabinovia più seggiovia che porta al RIFUGIO LA MONTANARA in località PALON DI TOVRE per complessivi Euro 32 (compreso anche Benny che per la prima volta è salito su una seggiovia!).

Vicino al rifugio si trova il parco giochi per bambini con il panorama più bello che io abbia mai visto: Dolomiti del Brenta e CROZ DELL’ALTISSIMO, in tutta la sua imponenza.

Dopo aver ripreso la seggiovia per la discesa, ci siamo fermati ancora qualche momento sull’Altopiano del Pradel dove ci siamo imbattuti nel percorso “Alla scoperta di Sciury”, un sentiero ideato per i bambini con giochi ed attività.

Ci siamo rimasti poco visto che avevamo già passato tanto tempo in quota, però idea molto carina.

Dopo il pranzo al campeggio, relax in spiaggia. Nel tardo pomeriggio abbiamo deciso di prendere le nostre e-bike e di percorrere il sentiero, in parte asfaltato e in parte sterrato, che gira intorno al lago, per una lunghezza di circa 12 km.

Lago di Molveno in camper: Giorno 3

La mattina abbiamo deciso di percorrere una semplice passeggiata che dal campeggio arriva alla BAITA CICLAMINO, alla quale ci siamo arrivati all’ora di pranzo.

Il menù non presenta molti piatti, ci sono giusto panini e taglieri, ma ne è valsa comunque la pena.

Tagliere ottimo e pranzo con vista sul lago. Molto carino anche il parco giochi.

Da qui si può proseguire per il sentiero che conduce alla segheria Taialacqua, escursione consiglia ma che visti i tempi del rientro non siamo riusciti a fare. Sarà per la prossima volta.

Rientro a casa nel pomeriggio dopo un weekend stupendo.

Autostrada: 5 Euro – Carburante: 44 Euro – Km percorsi: 330

Attenzione:
L’unico neo di questa vacanza è stata la difficoltà di prenotare una piazzola al Camping Spiaggia e soprattutto vista lago. Bisogna prenotare con largo anticipo e insistere per avere le piazzole delle prime file che di solito sono destinate ai soggiorni lunghi. Forse il prezzo può sembrare un po’ alto, ma ne vale veramente la pena.

Bambini:
Le escursioni programmate sono piaciute a Sara. Sull’Altopiano del Pradel molto carino il sentiero di Sciury. Parchi giochi veramente molto belli e curati.

Idee per weekend o viaggi in camper? Clicca e vai alla cartina interattiva! Scegli la tua destinazio e buona lettura!

Se vuoi maggiori informazioni, scrivimi dei commenti, sarò felice di risponderti!

Potrebbero interessarti anche…

Terme di Colà in camper

Terme di Colà in camper

Leggi il nostro itinerario per scoprire dove abbiamo sostato alle Terme di Colà in camper. Due laghetti di acqua...

0 commenti