Rifugio Campione: Schilpario in camper

Giu 27, 2021Diari di viaggio, I love bergamo

Rifugio Campione partendo da Schilpario: un trekking per tutta la famiglia. Leggi l’articolo del nostro weekend a Schilpario in camper, con meta il Rifugio Campione.

Per un altro itinerario a Schilpario, per la visita delle Miniere e delle Cascate del Vò, clicca e leggi il nostro articolo qui.

LOCALITA’ VISITATE: SCHILPARIO, PASSO CAMPELLI, RIFUGIO CAMPIONE

Camping Alpen Schilpario

Partenza ore 18.20 da casa, in provincia di Bergamo, e arrivo alle 20 circa al CAMPING ALPEN di SCHILPARIO. Il campeggio è un’oasi di pace e tranquillità, immerso nel verde e circondato dalla montagne. Poco fuori dal cancello è visibile anche la Presolana.

Unico neo è il fatto che sia fuori dal centro di Schilpario (ci si arriva in 10/15 minuti a piedi) e lontano dalla partenza di molti sentieri. Il muoversi per i camperisti, una volta piazzato il camper in piazzola, è spesso un problema.

Al momento della telefonata di prenotazione, avevamo chiesto al gestore se ci fosse la possibilità, a pagamento, di un transfer per la Baracca Rossa, lungo la strada del Passo del Vivione, da cui avevamo visto la partenza di un sentiero che ci sarebbe piaciuto fare.

Molto gentilmente i gestori si sono offerti di accompagnarci al punto richiesto.

Rifugio Campione

Alle 8.30 siamo partiti in macchina, con il gestore appunto, alla volta della partenza del sentiero che conduce al Rifugio Campione, alla BARACCA ROSSA, appena sotto il Rifugio Bagozza.

Il sentiero è ben segnato e visibile dalla strada, facile e non troppo faticoso, adatto anche ai bambini. Fin da subito il panorama è meraviglioso. La giornata era limpida e soleggiata e ci ha permesso di ammirare le maestose cime intorno a noi. Alla partenza, in lontananza, si può vedere la Presolana.

A circa metà percorso appare il CIMON DELLA BAGOZZA, con il suo imponente ghiaione, da percorrere se si vuole arrivare fino alla cima.

Il punto migliore per ammirarlo è alla MADONNINA DEI CAMPELLI, che si trova a circa metà del percorso.

Dopo una mezz’oretta si arriva al PASSO CAMPELLI, che fa da spartiacque tra la provincia di Bergamo e quella di Brescia. Appena oltrepassato infatti abbiamo potuto ammirare le vette ancora innevate della Val Camonica.

Dopo una decina di minuti si arriva al RIFUGIO CAMPIONE, dove abbiamo pranzato dopo esserci distesi al sole.

Michele ha proseguito con Benny per la cima del MONTE CAMPIONCINO, in 20 minuti di salita.

Nel pomeriggio, dopo essere tornati al camping e aver riposato, abbiamo fatto un giro nel grazioso centro di Schilpario. E in serata si tifa Italia, impegnata negli ottavi degli Europei.

La mattina successiva, rientro a casa per un battesimo.

Autostrada: 0 – Carburante: 25 Euro – Km percorsi: 144

Attenzione:

Il Camping Alpen di Schilpario secondo me è un posto di pura pace e relax. Il difficile però sta nello spostarsi alla volta dei sentieri quando si è piazzato il camper.

Bambini:

Il sentiero percorso è una bellissima passeggiata anche per i bambini.

Idee per weekend o viaggi in camper? Clicca e vai alla cartina interattiva! Scegli la tua destinazio e buona lettura!

Se vuoi maggiori informazioni, scrivimi dei commenti, sarò felice di risponderti!

Potrebbero interessarti anche…

Ciclabile del Ponale in e-bike

Ciclabile del Ponale in e-bike

La Ciclabile del Ponale in e-bike era un’attività che ancora ci mancava durante le nostre innumerevoli mini vacanze al...

Grecia in camper in 16 giorni

Grecia in camper in 16 giorni

Grecia in camper: un viaggio epico! Si lo so, come introduzione non è un granché…diciamo che ho voluto mettere un...

0 commenti