Camping Vidor: la nostra esperienza

Gen 6, 2024Diari di viaggio

A cosa pensi subito se ti dico “campeggio direttamente sulle piste da sci?”. Ovvio: il Camping Vidor in Val di Fassa. In questo articolo condividerò con te la nostra esperienza al Camping Vidor e anche aspetti negativi: ce ne saranno? Leggi per scoprirlo!

Camping Vidor la nostra esperienza: inverno e estate

Lo conosciamo già tutti dai. Scrivo questo paragrafo giusto per i pochi, magari neo-camperisti, che ancora non ne hanno sentito parlare, oppure che non ci sono ancora stati. Ma succederà presto, te lo assicuro.

Silvia Valli

Silvia Valli

Travel Blogger

Ciao amici camperisti e viaggiatori! Sono Silvia de Il mio Primo Camper, il blog di viaggi in camper dove trovare tantissimi ITINERARI DETTAGLIATI e CONSIGLI sulla vita da camper. Vuoi seguirci? Cercami sul tuo social preferito con il nome “ilmioprimo.camper”. Ti aspetto!

Un camping direttamente sulle piste da sci

La caratteristica principale di questo campeggio in Val di Fassa è che in inverno si trova direttamente sulla pista da sci. Tu parti dalla tua piazzola con gli sci in spalla e gli scarponi indossati, pochi metri e sei già sulla pista.

E la stessa cosa vale per il ritorno: è segnalata una piccola deviazione della pista verso la struttura e ci si arriva direttamente con gli sci ai piedi.

Per i camperisti sciatori penso che questo sia una caratteristica impagabile per un camping.

Vuoi comunque un’alternativa? Vuoi raggiungere un campo scuola o piste più semplici? Oppure semplicemente vuoi cambiare scenario? C’è la soluzione anche per queste esigenze: ogni 40 minuti circa, vicino all’ingresso del camping, passa un trenino di linea per Pera di Fassa.

 

Se invece non vuoi sciare, inutile dire che ci sono diverse alternative per camminate o ciaspolate. Ma per questo ti invito a leggere l’itinerario 3 dei nostri itinerari in Val di Fassa in camper.

Le piazzole del Vidor sono ampie. In inverno, non usando lo spazio esterno, le piazzole vengono “divise” ed utilizzate per almeno due mezzi. Questo influisce leggermente sulla privacy e tranquillità delle piazzole, tutto però ripagato dalla splendida vista sulle Dolomiti innevate.

Il personale, sia in reception che i tecnici al lavoro in giro per il campeggio, sono sempre pronti a dare una mano, per qualsiasi tipo di problema. Ad esempio, nella nostra ultima uscita, io ho avuto l’influenza e sono dovuta stare due giorni interi in camper senza uscire. Questo ha inciso notevolmente sull’utilizzo delle due bombole piene che avevamo con noi.

Nessun problema: in reception ci hanno proposto l’acquisto di una nuova bombola o l’allaccio diretto al gas della struttura. Noi abbiamo scelto la seconda opzione e dopo nemmeno 10 minuti, avevamo l’incaricato in piazzola che ci ha collegato alla rete del gas (pagando per due giorni circa 17 Euro).

Tutte piccole accortezze che, con le temperature rigide, ti assicuro sono una manna dal cielo.

Porta con te le catene da neve! Se la strada è imbiancata è probabile che siano necessarie per arrivare al campeggio. Per uscire, chiedi sempre in reception. Faranno arrivare il responsabile di turno per farti aprire l’uscita più comoda in base alle condizioni delle strade interne alla struttura.

Quale è la tariffa del Vidor in inverno? Noi per 5 notti, per due adulti e una bambina abbiamo pagato Euro 360, in campeggio. Abbiamo speso circa 17 Euro di corrente e 17 Euro di gas. Essendo ospiti interni, abbiamo potuto usufruire dell’ingresso scontato all’Aquapark.

In alternativa, si può optare per l’area di sosta, non prenotabile, che in alta stagione costa 44 Euro ogni 24 ore e da diritto all’utilizzo dei bagni e dei servizi del camping, non da diritto agli sconti Aquapark.

Un camping immerso nel verde delle montagne

L’atmosfera al camping Vidor è magica sia in estate che in inverno. L’estate ti permette di godere dello spazio esterno della piazzola, ammirando un panorama favoloso, uno dei più belli che puoi avere in un campeggio.

D’estate, avendo trascorso qui solo i weekend, abbiamo optato per l’area di sosta, potendo usufruire dei bagni e dei servizi del camping. Spazi più ristretti? Si ma è comunque fattibile poter usare il proprio tavolo esterno e, diciamolo, in estate è più il tempo passato in giro che quello passato al camping.

Per leggere le attività che si possono fare in estate vai all’itinerario 1 e 2 della Val di Fassa in camper.

Tutti i servizi del Camping Vidor

Da cosa partiamo? Ma ovviamente dall’AQUAPARK! Un’oasi di relax per i grandi e di divertimento per i bambini. Si può scegliere tra l’entrata al parco acquatico o l’entrata combinata con la SPA (in cui non è consentito il costume). Nel centro massaggi, disponibili anche trattamenti per i bimbi.

Cosa offre il parco acquatico? Diverse piscine coperte, riscaldate e di varie profondità. Un’area giochi per i bimbi più piccoli e due divertentissimi scivoli adatti a grandi e bambini.

E poi lei: una magnifica vasca esterna, riscaldata, dalla quale si accede dall’interno, con un affaccio straordinario sulle Dolomiti. Ti immagini nell’acqua calda, con la neve che ti cade sopra la testa, sdraiat* su una delle tante postazioni di idromassaggio che ammiri le Dolomiti? Pura poesia.

Per chi soggiorna all’interno del campeggio è previsto uno sconto ospiti, che invece non ha chi soggiorna in area di sosta.

Altro servizio super top è il MONDO DI OTTA, un parco giochi al coperto che d’estate si estende anche all’aperto. La riproduzione di un piccolo bosco con tante attività per i bambini: attenzione all’ora in cui li portate perché sarà impossibile riportarli al camper.

Ma anche sala giochi, un campetto di calcetto, schermi touch per giocare. E il miniclub, aperto quasi tutto il giorno, con attività diverse e coinvolgenti.

Tutto questo si trova al piano seminterrato rispetto alla reception. Al piano della reception, invece, ristorante e pizzeria (meglio prenotare, soprattutto in alta stagione). Di fianco alla reception, un minimarket ben fornito, ma attenzione agli orari di apertura.

Passiamo al blocco servizi: bagni moderni e pulitissimi, ampie docce con pre-ingresso adatto a mamma e figlia e docce doppie per famiglie più numerose. Tra i servizi bisogna citare la lavanderia, una lavanderia enorme, gigantesca, con tantissimi stendini a disposizione, molte postazioni per lavaggio stoviglie e un bagno per la toeletta del proprio amico a quattro zampe.

Direi che non manca proprio niente per poter vivere una vacanza rilassante.

E per chi non ha il camper? Tantissime soluzioni abitative, oppure le stanze dell’hotel.

Aspetti negativi: ce ne sono?

Tutto perfetto allora? Diciamo quasi tutto. Se proprio devo trovare una pecca al camping Vidor è la posizione scomoda rispetto al centro del paese. Sia in estate che in inverno ci sono collegamenti di linea, però si è vincolati agli orari dei mezzi, soprattutto se si vuole partire presto per le escursioni estive.

Quindi muoversi liberamente dal campeggio, per noi camperisti, potrebbe essere un problema. È presente un servizio di NCC privato, di cui abbiamo usufruito per andare al Lago di Antermoia.

Altro aspetto da tenere assolutamente in considerazione è la tempestività della prenotazione per i periodi di alta stagione. Per trovare posto la prima settimana di gennaio abbiamo dovuto prenotare a fine giugno dell’anno precedente.

 

Penso di averti raccontato tutti i dettagli della nostra esperienza al Camping Vidor, sia in estate che in inverno. E tu? Ci sei già stato al Camping Vidor? Se vuoi condividere la tua esperienza, ti aspetto nei commenti.

 

Prima di salutarci, lo so a cosa stai pensando…Ma sarà meglio il Vidor oppure il Sexten Caravan Park? Io non saprei scegliere. Lascio la scelta a te, vai a leggere la nostra esperienza al Sexten Caravan Park di Sesto Val Pusteria.

A presto!

Idee per weekend o viaggi in camper? Clicca e vai alla cartina interattiva! Scegli la tua destinazione e buona lettura!

Se vuoi maggiori informazioni, scrivimi dei commenti, sarò felice di risponderti!

Potrebbero interessarti anche…

Val di Fassa in camper

Val di Fassa in camper

Leggi i nostri itinerari per la Val di Fassa in camper: due idee per fare un pieno di montagna e relax. Trekking con i...

Alla scoperta di Roma in camper

Alla scoperta di Roma in camper

Esplora l'Italia in modo unico: seguici nel nostro avventuroso viaggio da Bergamo a Roma a bordo del nostro fedele...

0 commenti