Sciare a Madonna di Campiglio in camper

Gen 23, 2022Diari di viaggio

Per noi è stata la prima volta passata a sciare a Madonna di Campiglio in camper. Non siamo espertissimi di questa zona ma condivido la nostra esperienza e i prezzi della nostra minivacanza di un weekend in questa rinomata località delle Dolomiti.

 

Sciare a Madonna di Campiglio in camper: Giorno 1

La mattina del sabato, causa impegni precedentemente presi, non siamo potuti partire. Non volevamo però perderci il weekend sugli sci, così siamo partiti appena dopo pranzo.

Alle 16.30 circa abbiamo fatto tappa a GIUSTINO, piccolo comune vicino a Pinzolo. Abbiamo lasciato il camper in un grande parcheggio libero in via Manzoni.

Da qui, io e Benny siamo partiti per una passeggiata alla scoperta del piccolo ma caratteristico centro storico del paese.

Ci siamo imbattuti in edifici storici o ristrutturati di recente che hanno la particolarità di presentare sulla facciata degli affreschi. Quasi tutti i palazzi centrali, infatti, presentano almeno un dipinto da ammirare.

Proseguendo nella camminata siamo arrivati fino al Municipio, ricavato dall’edificio che un tempo era la stazione di arrivo della teleferica che trasportava i minerali estratti dalle montagne fino a valle.

Da vedere anche la Chiesa di S.Lucia, che dall’esterno sembra una piccola chiesa anonima, ma una volta entrati è possibile ammirare un antico altare risalente al 1500. Avrei voluto fare almeno una foto ma purtroppo la chiesa era molto buia.

Dopo la cena passata con parenti che abitano nella zona, ci siamo diretti alla nostra sosta per la notte e per la giornata sugli sci: CAMPO CARLO MAGNO.

Il grande parcheggio è posto direttamente ai piedi dell’ovovia del Grostè. Il costo della sosta per i camper per la notte e la giornata è di Euro 20. Non ci sono macchinette per pagare ma passa un incaricato la mattina (da noi ha bussato prima delle 8).

Sciare a Madonna di Campiglio in camper: Giorno 2

La mattina, dopo essere stati svegliati dal parcheggiatore, ho fatto una passeggiata sulla neve con Benny prima di metterci gli sci e scoprire le piste di Madonna di Campiglio.

Il comprensorio sciistico è veramente molto esteso, presenta 155 Km di piste, dalle più facili alle più impegnative. È possibile sciare da Pinzolo a Madonna di Campiglio e da Folgarida-Marileva a Madonna di Campiglio stando sempre con gli sci ai piedi.

Per tutte le informazioni sulle piste e sugli impianti del comprensorio consiglio di visitare il sito di SkiArea Campiglio e di scarica la app. Qui invece il link per la mappa interattiva del comprensorio SkiArea Campiglio.

Io ho molti limiti nello sciare (ho iniziato da poco) mentre Michele è più esperto. Insieme a Sara abbiamo fatto per lo più piste azzurre.

La mattina abbiamo sciato sul versate dal lato opposto al Grostè, principalmente sulle piste Pradalago, Genziana (che presenta un bel muro impegnativo nella parte finale) e Zeledria. Michele si è anche cimentato nella pista nera Amazzonia.

Per pranzo ci siamo spostati sul versante del Grostè. Un panorama da lasciare a bocca aperta.

Abbiamo pranzato al RIFUGIO STOPPANI dove è possibile fare un pranzo veloce con panini o sedersi al ristorante.

In prossimità del rifugio, lo Snow Park: premesso che non sono un’esperta, mi è parso di capire che ci sia una parte più “facile” e una più impegnativa, per soddisfare le esigenze di tutti.

In questo versante abbiamo sciato sulla pista Cima Grostè e poi sulla Corna Rossa che arriva direttamente al parcheggio.

Ciò che mi è piaciuto di questa località sciistica è che le piste (parlo di quelle che ho provato io) sono molto ampie, non particolarmente difficili per i principianti ma soprattutto mi piace il fatto che anche i meno allenati come me possano fare dalla cima della montagna fino a valle su piste azzurre senza particolari problemi.

Altro plus di sciare a Madonna di Campiglio è che si hanno a disposizione impianti di risalita moderni, confortevoli, molto veloci, adatti alle esigenze degli sciatori e degli escursionisti a piedi (alcune stazioni di ovovie hanno addirittura i sottopassi per raggiungere facilmente la direzione della discesa).

Quindi, quanto costa sciare a Madonna di Campiglio? Il giornaliero ci è costato 63,50 ad adulto (Sara, 7 anni, gratis con un adulto pagante). Un pò più costoso rispetto ad altri comprensori ma i servizi messi a disposizione sono davvero di alto livello.

Inoltre moltissime scuole sci presenti, per lezioni individuali o di gruppo, anche per adulti.

 

Autostrada: 6,20 Euro – Carburante: 66 Euro – Km percorsi: 330

Attenzione:

La Domenica le piste del comprensorio di Madonna di Campiglio erano abbastanza affollate. Per trovare parcheggio, arrivare la sera precedente o la mattina prima delle 8.

Bambini:

Piste azzurre facili e ampie, adatte anche ai bambini.

Idee per weekend o viaggi in camper? Clicca e vai alla cartina interattiva! Scegli la tua destinazio e buona lettura!

Se vuoi maggiori informazioni, scrivimi dei commenti, sarò felice di risponderti!

Potrebbero interessarti anche…

Ciclabile del Ponale in e-bike

Ciclabile del Ponale in e-bike

La Ciclabile del Ponale in e-bike era un’attività che ancora ci mancava durante le nostre innumerevoli mini vacanze al...

Grecia in camper in 16 giorni

Grecia in camper in 16 giorni

Grecia in camper: un viaggio epico! Si lo so, come introduzione non è un granché…diciamo che ho voluto mettere un...

0 commenti