Cinque Terre in camper con i bambini: il nostro itinerario per un weekend

Set 27, 2020Diari di viaggio

Vuoi scoprire come visitare le Cinque Terre in camper con bambini? Continua a leggere perchè in questo post abbiamo riassunto tutti i consigli per organizzare la gita in questa parte della Liguria al meglio. Inoltre abbiamo inserito un itinerario giorno per giorno che potrai seguire anche tu con spunti su cosa vedere, come muoversi e dove sostare alle Cinque Terre in camper!

LOCALITA’ VISITATE: DEIVA MARINA, RIOMAGGIORE, MANAROLA, VERNAZZA, MONTEROSSO

Cinque Terre in camper con bambini: Giorno 1

Partenza alle ore 17.45 da casa (provincia di Bergamo) e arrivo alle 20.45 a FORNACI.

Premetto che i giorni prima della partenza avevo provato a chiamare qualche campeggio per prenotare, ma senza nessun esito: o al completo o non prendevano prenotazioni. Durante il viaggio ho provato a contattarne altri, con lo stesso esito: non prendiamo prenotazioni.

Abbiamo deciso così di dirigerci verso il CAMPING FORNACI, vicinissimo al mare. Fortunatamente aveva a disposizione due piazzole vicine, una per noi e una per i nostri amici. Il prezzo per due notti, per due adulti, una bambina e il cane è stato di Euro 60. Il camping è intimo, i gestori sono molto disponibili. Non ha l’accesso diretto al mare ma posso affermare che si trova praticamente in riva al mare: la spiaggia è veramente a pochissimi metri dall’uscita del cancello.

Per organizzare la giornata seguente, ci siamo informati sull’acquisto della “Cinque Terre Treno MS Card”: la tessera prevede l’utilizzo del trasporto ferroviario illimitato incluso nel prezzo della carta (oltre ad altri servizi per la visita al Parco Nazionale delle Cinque Terre) ma solo per la tratta Levanto-La Spezia. Avremmo comunque dovuto integrare il nostro biglietto per la tratta Deiva Marina-Levanto. Abbiamo quindi deciso che non era conveniente per noi acquistarla, optando di conseguenza di comprare i biglietti per le singole tratte.

 

Cinque Terre in camper con bambini: Giorno 2

La mattina ci siamo incamminati verso la stazione ferroviaria, a circa 5 minuti dal campeggio, per dirigerci a RIOMAGGIORE (Euro 16 sola andata).

Dopo aver visitato il pittoresco paesino affacciato sul mare ed aver fatto le foto di rito, ci siamo incamminati all’imbocco del SENTIERO 531 per MANAROLA per iniziare il nostro trekking.

I due paesi sono collegati anche dal Sentiero dell’Amore, sentiero sul pendio dei monti a picco sul mare, che però è chiuso (presumibilmente fino al 2023) a causa di una frana.

Comunque anche il sentiero 531 regala degli affacci e degli scorci affascinanti che valgono la fatica della salita, in alcuni punti ripida. Sara e i due bambini dei nostri amici sono buoni camminatori, ma percorre questo trekking tra saliscendi immersi nella macchia mediterranea, in ambientazioni non usuali (visto che i nostri trekking sono per la maggior parte in montagna), con il mare sempre lì, sotto la punta del naso è stato davvero molto coinvolgente.

A Manarola siamo arrivati all’ora di pranzo così ne abbiamo approfittato per mangiare all’aperto una buonissima focaccia genovese.

Nel pomeriggio ci siamo spostati a VERNAZZA con il treno (10 Euro). Visita del centro storico, altra perla. Con altri 13,50 Euro abbiamo ripreso il treno per tornare al camping e goderci il tardo pomeriggio in spiaggia.

 

Cinque Terre in camper con bambini: Giorno 3

Sempre tramite trasporto ferroviario (25,80 Euro andata e ritorno), ci siamo diretti verso MONTEROSSO, il paese più grande delle Cinque Terre.

Non avendo molto tempo a disposizione, abbiamo deciso incamminarci sulla parte iniziale del sentiero che da Monterosso porta a Vernazza. Questa prima parte, che non è a pagamento (poi si prosegue solo pagando il biglietto o con la Cinque Terre Card), inizia nella parte orientale del comune, ed arriva ad un bellissimo punto panoramico.

Dopo esserci goduti la vista e aver fatto foto, siamo tornati in centro per una breve passeggiata e un po’ di shopping nei negozietti locali, con immancabile spuntino di focaccia genovese.

Nel pomeriggio rientro a casa.

 

Camping Fornaci:

Il Camping Fornaci, a Fornaci frazione di Framura, è situato sulla linea di confine di Deiva Marina: il campeggio infatti dista pochissimi minuti a piedi dalla stazione ferroviaria di Deiva.

Questo luogo l’abbiamo scoperto quasi per caso ma è diventato il nostro punto di riferimento per la visita delle Cinque Terre, di Portofino, di Levanto.

Il camping dista pochissimi metri dal mare, ed è situato praticamente in riva al mare se non fosse che c’è un edificio che non permette di avere la vista dalla piazzola. Comunque appena usciti dal cancello, si può già camminare sulla sabbia.

Piccolo, accogliente e tranquillo, lo frequentiamo fuori stagione, periodo in cui anche il gestore, sempre molto disponibile, ci può riservare una piazzola con un paio di giorni di preavviso, visto che abbiamo frequentato il camping già qualche volta.

Noi scegliamo sempre l’opzione piazzola, ma il camping dispone anche di un’area sosta, con servizio carico/scarico.

 

ALTRE IDEE PER I TUOI WEEKEND IN LIGURIA IN CAMPER: Questo campeggio ha fatto da base anche per altri due nostri weekend alle Cinque Terre: clicca qui per la visita a Corniglia e qui per la visita a Portofino.

Autostrada: 58 Euro – Carburante: 90 Euro – Km percorsi: 548.

 

Attenzione:

Molti campeggi in Liguria non prendono prenotazioni, danno la disponibilità al massimo di tenere riservata la piazzola per un’ora. – Le strade strette, i saliscendi e le gallerie non fanno della Liguria il luogo ideale per spostarsi in camper. La scelta migliore è trovare un camping o un’area di sosta vicino ad una stazione ferroviaria e spostarsi in treno: servizio efficiente e località facili da raggiungere. – Alternativa al servizio ferroviario è il servizio pubblico di battelli che collega i borghi delle Cinque Terre (soluzione che non abbiamo preso in considerazione per la comodità della stazione a pochi passi da noi).

 

 

Bambini:

La spaziosa spiaggia adiacente al campeggio è sabbiosa con la presenza di sassolini minuscoli, ideale per i bambini. – Il trekking a picco sul mare è stato molto coinvolgente.

Idee per weekend o viaggi in camper? Clicca e vai alla cartina interattiva! Scegli la tua destinazio e buona lettura!

Se vuoi maggiori informazioni, scrivimi dei commenti, sarò felice di risponderti!

Potrebbero interessarti anche…

Terme di Colà in camper

Terme di Colà in camper

Leggi il nostro itinerario per scoprire dove abbiamo sostato alle Terme di Colà in camper. Due laghetti di acqua...

0 commenti